Ospiti Storici

Portofino, a World apart
24
November 2009

Rex Harrison celebrò l’Oscar e fuggì per amore.

portofino-rex-harrison

Il grande attore statunitense Rex Harrison – nella foto con  Audrey Hepburn – brillante interprete dei film “My fair lady“, costruì una villa che gli costò $ 50.000 dei primi anni dopo la guerra sopra l’albergo Splendido di Portofino nel luogo dove, precedentemente, vi era un bunker nel quale i tedeschi avevano posto una batteria di cannoni.

Andò là ad abitarvi con la moglie Lilly Palmer, un’attrice d’origine tedesca e, amante com’era della compagnia e delle allegre brigate, convocò mezza Hollywood a Portofino, dove furono ospiti all’albergo Splendido di Portofino Clark Gable, Jennifer Jones e David O. Selznik e moltissimi altri attori.

Riportiamo un interessante aneddoto tratto dal libro di Antonio Nannicini “Lettera da Portofino”.

Quando Harrison vinse l’Oscar, tornò a Portofino e volle rifesteggiare l’avvenimento con gli amici portofinesi a “La Gritta”, il celebre American bar che si affaccia sulla calata Marconi – punto di ritrovo a quei tempi – del jet-set internazionale che amava celebrare l’aperitivo godendo del tramonto di Portofino. Naturalmente si bevve a più non posso e nell’euforia del momento l’adorata statuetta finì in mare e ci volle il tuffo di un amico per recuperarla.

Lilly Palmer, tedesca tranquilla, tutto l’opposto del marito, visse felicemente, nella pace di Portofino, con lui per cinque anni, dal 1950 al 1955. Quando vi fu il colpo di fulmine e Rex conobbe Kay Kendall, la rottura fu brusca. I fatti avvennero così: una sera dell’estate 1955, mentre Lilly e suo marito erano a cena con i duchi di Windsor al “Pitosforo”, il ristorante incastonato nella roccia nel Molo Umberto I, (la calata di destra a Portofino) arrivò ad Harrison un biglietto. Il mittente, da un caffè sulla piazzetta più famosa del mondo, era l’attrice inglese Kay Kendall, nella foto.

Rex lasciò la tavola con una scusa e per dieci giorni a Portofino nessuno lo vide più.

Se n’era andato in luna di miele anticipata con l’attrice che diventò in seguito sua terza moglie. Quando i due tornarono nell’amata Portofino, la Palmer, pur essendo una donna calma e comprensiva, offesissima, era già partita definitivamente per Londra. Anche questa volta Portofino, come sempre, diventò testimone di appassionanti amori.

Rex Harrison
1908 – 1990

Portofino, un Mondo a parte.