Ospiti Storici

Portofino, a World apart
14
April 2009

Alfred Noak, fotografava Portofino.

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Innamorato della bellezza di Portofino, della Riviera Ligure e, in particolare proprio, della Baia di Portofino, Alfred Noak dedicò gran parte della sua vita a immortalarla nella fotografia. Fu un vero principe di quest’arte, allora ai primordi, e siamo a lui debitori di tante vedute di Santa Margherita Ligure e di Portofino. Egli era originario di Dresda, la splendida capitale della Sassonia, chiamata, come è noto, la Firenze del Nord, città che fu completamente distrutta da bombardamenti aerei degli Alleati l’ultimo giorno della seconda guerra mondiale.

Alfred Noak era quindi amante dell’arte e, come scrive Giuseppe Mercenaro, “… egli portò nell’esplorazione della Riviera la sua formazione. L’occhio si era nutrito della cultura della città d’origine dove pittori, anche veneti, come Bernardo Bellotto, ritraevano la città, i suoi ponti, i suoi parchi sotto un aspetto quasi fotografico …. in Noak il clima e i risultati artistici di Dresda si leggono nel paesaggio della Liguria”. Egli venne nel Nord italia perché in Germania il suo maestro Hermann Krone era troppo noto e l’oscurava; in Italia, invece, e soprattutto in Liguria, dove aprì il proprio studio a Genova, in via del Filo al n. 1, egli sviluppò con successo la sua arte.

Santa Margherita Ligure e Portofino, con i loro splendidi paesaggi, con le incredibili luci che talvolta cielo e mare sono capaci di rendere, furono fra gli obiettivi più ambiti. Per ritrarli bene, oltre alla sua germanica precisione, occorreva anche il suo innato romanticismo che gli faceva scegliere quei “momenti” magici che davano alla fotografia quasi degli effetti esoterici. Purtroppo, a parte l’eredità delle sue fotografie, abbiamo poco che ci ricordi questo artista. Della sua vita in Liguria sappiamo: che faceva parte della loggia massonica di Genova; che viaggiò lungo l’intero arco della regione; che lavorò moltissimo e che morì nel 1895. E’ sepolto nel cimitero di Staglieno, nel settore degli stranieri, a poca distanza dalla tomba della moglie di Oscar Wilde.

Alfred Noak
1833-1895

Portofinoun Mondo a parte.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.