Comunicati Stampa

Portofino, a World apart
25
July 2016

I nostri Delfini urlano per Angelo.

portofino-delfini-urlano-per-angelo

25 Luglio 2016 – I Delfini di Portofino urlano di dolore per Angelo, il meticcio calabrese torturato e impiccato dopo essere stato preso a mazzate in testa fino al decesso dai 4 assassini – non possiamo fare i nomi perché in presenza di minori – tutti e quattro denunciati dai Carabinieri di Cittadella del Capo con l’accusa di uccisione di animali, in concorso.

I quattro soggetti hanno filmato le torture e posto il video online per vanto.

Portofino ha realizzato un suo video – dove i nostri Delfini «parlano ad Angelo» – che contiene all’interno anche la parte delle torture – nel nostro canale qui. Vi avvertiamo che il video è molto duro ma vi invitiamo comunque a «stringere i denti» e guardarlo sino in fondo. Tutti devono sapere quello che è successo ad Angelo.

I Delfini di Portofino sono furiosi e pretendono giustizia e condanna esemplare per i 4 calabresi di Sangineto e non smetteranno di protestare sino a quando sarà necessario. Per seguire la vicenda e rimanere aggiornati, l’altra parte dei Calabresi – loro stessi inorriditi dai loro compaesani – hanno costituito una pagina su Facebook «L’urlo di Angelo» con l’hashtag #unitiperangelo  che aggiornano con le ultima novità del caso. Portofino si è iscritta a questa pagina, fatelo anche voi.

«Sei venuto al mondo per assisterci e renderci sereni. Ti abbiamo tradito e lasciato morire con crudeltà assurde. Perdonaci per non averti difeso. Ora, noi ti seguiremo sino a quando sarà necessario per difendere il tuo diritto e le tue sofferenze. Non ti lasceremo più Angelo e un giorno, ti insegneremo a nuotare con noi.»

I Delfini di Portofino.